Il secondo giorno consecutivo al rialzo, che vede prevalere il segno verde per oltre l’85% delle principali criptovalute, descrive un mese di marzo che inizia con un passo rialzista e con Bitcoin alla ricerca dei 50.000 dollari. 

Tra le big, i migliori rialzi della giornata spettano a Chainlink (LINK) che sale di oltre il 15% e riaggancia i 30 dollari, livello lasciato l’ultima volta una settimana fa. Fa molto bene anche Ethereum (ETH) che cresce del 7%, stessa performance di Binance Coin (BNB).

Passaggio completato per la mainnet di Cardano all’aggiornamento Mary che ottimizza la sua catena aggiungendo la possibilità di creare token nativi.

Al momento questo si riflette sui prezzi con un ritracciamento già iniziato nel weekend che continua anche oggi, evidenziando Cardano tra le poche al ribasso con una perdita di poco più del 3%.

Nonostante la debolezza di oggi, ADA conferma la terza posizione in classifica tra le maggiori capitalizzate.

La migliore di giornata è Theta Fuel (TF) insieme ad Enjin Coin (ENJ) e Flow (FLOW), tutte in rialzo di oltre il 30%.

Anche la giornata di oggi registra volumi inferiori a quelli della settimana scorsa con poco più di 500 miliardi di dollari scambiati nelle ultime 24 ore, la metà dai picchi di una settimana fa.

Il market cap si riporta sopra i 1.500 miliardi di dollari, con Bitcoin che resiste poco sopra il 60% della dominance ed Ethereum poco sotto il 12%.

admin

Di admin

Lascia un commento