Il 19 gennaio, Ether (ETH), la più grande altcoin in termini di market cap, ha finalmente raggiunto nuovi massimi storici contro il dollaro statunitense.

Il prezzo di Ether torna a livelli di 3 anni fa

I dati di Cointelegraph Markets e TradingView mostrano che ETH/USD ha superato il record precedente durante la giornata di trading di martedì, conquistando il livello di 1.428$ su Bitstamp:

“Ethereum ha appena stabilito un nuovo massimo storico sulla coppia contro USD. Ci sono voluti solo 2 anni. Ora l’unico limite è il cielo, lo diciamo da mesi.”

Tale traguardo è stato raggiunto grazie a una crescita giornaliera del 15% per Ether, mentre i rendimenti dall’inizio dell’anno si avvicinano al 100%.

L’altcoin ha beneficiato dell’interesse nei confronti della finanza decentralizzata (DeFi), sviluppata sul network di Ethereum, nel contesto di una ripresa più ampia messa in atto dalle criptovalute alternative dall’inizio di gennaio.

#Ethereum a 1.400$. Se continua a salire secondo Fibonacci, potremmo arrivare a 1.600$,” ha riassunto martedì l’analista di Cointelegraph Markets Michaël van de Poppe ai suoi follower su Twitter.

Van de Poppe aveva previsto in precedenza che i livelli di Fibonacci avrebbero potuto portare ETH/USD fino a 2.600$ nel breve termine.

Il volume delle transazioni giornaliere su Ethereum sta tracciando una crescita parabolica,ha aggiunto Ryan Watkins, un ricercatore di Messari.

Il Concorde del settore crypto?

Come segnalato da Cointelegraph, attualmente il network di Ethereum regola ogni giorno circa il 28% di transazioni in più rispetto a Bitcoin (BTC), ma rimane ostacolato da commissioni elevate a causa del maggiore utilizzo.

In un’analisi pubblicata questa settimana, la celebre investment strategist Lyn Alden ha paragonato il concetto di Ethereum all’aereo Concorde, sostenendo che potrebbe non riuscire a raggiungere il grande pubblico in modo simile all’aereo di linea supersonico.

Forse Ethereum continuerà a iterare finché non troverà un posto sostenibile,” ha scritto.

 

admin

Di admin

Lascia un commento